Cliccate qui per visualizzare normalmente la pagina (in configurazione e grafica). Se non ci riuscite, controllate che il vostro navigatore accetti JavaScript e supporti i CCS. Vi raccomandiamo un navigatore, che rispetti gli standard, come: Google Chrome, Firefox, Safari...

Vi trovate qui: home > dhamma > karma
Il karma

Che cosa è il karma?

Da non confondersi con kāma (piacere sensoriale), karma significa "azione, fatto". E' così che si chiama la grande legge naturale delle cause e delle conseguenze (o, cause ed effetti); o, a volte, il risultato di una, o più azioni; o, ancora, il legame tra un atto ed i suoi risultati.

Ognuno è libero di influire sul proprio destino, in rapporto con la qualità delle azioni che egli commette. Tuttavia, la legge del karma è del tutto incontrollabile. Regge ogni atto che ciascuno produce, fatto che spiega quanto nulla sia lasciato al caso. Ciò che costituisce le condizioni di vita di un essere, le sue capacità, i suoi handicaps, la sua costituzione fisica e mentale, le sue gioie, i suoi tormenti, ecc. altro non è che il risultato delle sue azioni anteriori.

Pagine sul karma

Chi paga i suoi debiti si arricchisce

Insegnamento sui debiti karmici, che noi tutti contraiamo attraverso le nostre impurità mentali; il fatto che noi dovremo rimborsarli, un giorno o l'altro; e l'importanza di non commetterne delle altre, per liberarci di questo asservimento senza fine.

Vedere le proprie vite

Un monaco ci svela le sue vite (passate e future) nel contesto di un insegnamento, a proposito del ciclo delle rinascite e del pericolo dell'indifferenza.

Il saṃsāra

Breve presentazione del ciclo delle rinascite, con la tabella dei 31 diversi piani di esistenza


info su questa pagina

Autore: isi Dhamma

Traduttore: Guido Da Todi

Data: Gennaio 2011

Aggiornamento: 29 settembre 2011